Globalist:
Line

NEAR EAST NEWS AGENCY
Agenzia Stampa Vicino Oriente

 
Connetti
Utente:

Password:



SIRIA

Siria, Esercito riprende controllo città strategica

In ritirata un migliaio di ribelli. Nella Piana di Hauran avvennero le prime proteste contro Damasco. Le parti in lotta si scambiano accuse per il blocco di Internet

adminSito
mercoledì 8 maggio 2013 09:59

Roma, 8 maggio 2013, Nena News - L'esercito siriano ha conseguito un importante successo militare riprendendo il controllo della citta' strategica di Khirbet Ghazaleh, situata nella Piana di Hauran, al confine con la Giordania. La notizia giunta oggi segna la fine di due mesi di combattimenti e di bombardamenti contro i ribelli che l'avevano conquistata. Lo hanno ammesso fonti dell'opposizione aggiungendo che un migliaio di ribelli armati sono in fuga.

La caduta di Khirbet Ghazaleh potrebbe presto portare le armate governative a riprendere il controllo anche di una arteria stradale di grande importanza.

I ribelli denunciano lo scarso sostegno ricevuto dalle autorita' giordane nel combattere le forze di Damasco nella regione.

Nella Piana di Hauran, che si estende dalle Alture del Golan occupate da Israele nel sud del Paese, hanno avuto origine le prime proteste contro il presidente Bashar Assad, scoppiate a Daraa nel marzo del 2011.

Intanto resta un mistero il nuovo blackout nei servizi di Internet in Siria. Ribelli e governo si scambiano accuse. Secondo Damasco e' stato causato dall'opposizione che, a sua volta, accusa l'altra parte di avere interrotto l'accesso al Web per preparare un'ampia offensiva militare o per impedire la comunicazione tra i ribelli. Tesi che si socntra pero' con il fatto che i telefoni cellulari e le linee di quelli fissi continuano a funzionare. Nena News